GIURIA

Marcello Rota

Inizia giovanissimo gli studi musicali presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria diplo-mandosi con Giacomo Zoppi, e proseguendo in composizione con Felice Quaranta e direzione d’orchestra con Igor Markevitch e Franco Ferrara all’Accademia Chigiana di Siena.

La rapida ed intensa carriera l’ha condotto sul podio di alcuni fra i maggiori teatri e sale da concerto del mondo: Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Teatro alla Scala, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro San Carlo di Napoli, Arena di Verona, Teatro Carlo Felice di Genova, Concertgebouw di Amsterdam, Bayerische Staatsoper e Filarmonica of Munich, Musikhalle di Amburgo, Deutsche Oper e Filarmonica di Berlino, Royal Albert Hall di Londra, Palais Des Beaux Arts di Bruxelles.

Ha collaborato con importanti compagini orchestrali fra cui Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra “Arturo Toscanini” di Parma, l’Orchestra da camera di Padova e Veneto,Orchestra della Svizzera Italiana, Nordwestdeutsche Philharmonie, Baden-Baden Philharmonic, Royal Philharmonic Orchestra, British Philarmonic, Orquesta Sinfonica de Galicia e des Illes Balears, Orquesta Simfo-nica del Valles, Helsingborg Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica di Mosca, Teatro Bol-shoi, Orchestra di Stato Russa e Ciaikovski di Mosca, Obudai Danubia Orchestra, Orchestra Fi-larmonica di Buenos Aires, San Diego Symphony Orchestre sinfoniche di Radio Romania e Bulgaria, Vancouver Symphony, Hollywood Bowl Orchestra, New Jersey Symphony Orchestra, Melbourne Symphony Orchestra, Sydney Symphony Orchestra, Adelaide Symphony Orchestra, Queensland Symphony Orchestra, Perth Symphony Orchestra, nonchè l’Auckland e la New Zealand Symphony Orchestra, Cairo Symphony.

Ospite del Teatro alla Scala, vi ha diretto in stagione ufficiale nel 2006/07 e 2009.

Nel corso della sua carriera ha accompagnato celebri solisti fra i quali Mstislav Rostropovich, David Geringas, Jean-Pierre Rampal, James Galway, Dimitri Sitkovetsky e famosi cantanti come Renato Bruson, Cecilia Gasdia, Leo Nucci, Nicola Martinucci, Andrea Bocelli, Placido Domingo, Katia Ric-ciarelli, Kiri Te Kanawa , Dinara Alieva e Mariella Devìa.

Attivo anche in campo operistico, il suo repertorio comprende oltre quaranta titoli di autori quali Ros-sini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, opere che ha diretto in tutto il mondo, riscuotendo ampio suc-cesso di pubblico e di critica.